Lo slancio di mr. Silvestri: “Spingiamo sull’acceleratore”

Girone d’andata straordinario da parte dell’Atletico Ladispoli. Tre stagioni e mezzo veramente esaltanti sotto la guida del tecnico Andrea Silvestri al quale la presidenza ha praticamente firmato un contratto a tempo indeterminato sulla panchina biancorossa.
Il ‘Ferguson’ di Ladispoli ringrazia così la famiglia Nicolini: “Mi ha fatto molto piacere essere paragonato ad una statua del calcio come Ferguson. Sono anche frasi che sono portate dal momento. Purtroppo nel calcio ci si mette un giorno da passare da Maradona a Filippini. Mi godo però il momento da qualche anno. Ho una grande fiducia e cercherò di meritarmela a lungo. Mi reputo un allenatore fortunato ad essere capitato in una società dove si fanno sempre campionati di vertice. Abbiamo una grande struttura societaria per essere una squadra che ha militato sempre in queste categorie inferiori. Ci siamo creati insieme questo giocattolo e cercheremo di portarlo avanti il più a lungo possibile”.
Tutti aspettano l’Atletico Ladispoli al varco, compreso il Montalto prossimo avversario di domenica prossima. Mister Silvestri però vuole sfruttare il grande momento di forma e di morale della sua squadra: “Ormai ci conoscono, è finito il girone d’andata. Sanno tutti le nostre caratteristiche. Dobbiamo spingere il più possibile sull’acceleratore per mettere il più divario possibile tra noi e la terza in classifica. In settimana ci siamo rinforzati perché finalmente rientrano tutti a disposizione dopo le squalifiche. Posso scegliere e qualcuno purtroppo dovrà accomodarsi in panchina. L’unica nota dolente è l’infortunio di Bernardini. Per fortuna possiamo anche contare su un grande ragazzo che ho sempre avuto con me come Fabio Loconsolo. Un giocatore che ha avuto tanti infortuni ma ha fatto di tutto per rimettersi a nostra disposizione. Si è rimesso in gioco solo per amore del Ladispoli”.
In vista della trasferta di Montalto ritorna dalla squalifica tutto il centrocampo: Paradiso, Valente e Palombini si andranno a giocare una maglia da titolare con chi li ha sostituiti perfettamente in queste ultime gare.

POST RECENTI

Lascia un commento