Enzo Freddi: “Miglioramenti tangibili”

Prosegue la stagione dell’Atletico Ladispoli. Un percorso ricco di soddisfazioni, provenienti in egual misura sia dal mondo dell’attività di base che dell’agonistica. Di seguito il punto sulla situazione attuale in casa biancorossa.

Scuola Calcio E’ fiero Enzo Freddi, responsabile della scuola calcio, per quanto si sta facendo in termini di conferme e di sviluppo: “Noi facciamo del nostro meglio per offrire a tutti i nostri ragazzi un percorso valido sia in termini sportivi che educativi. Dopo la famiglia e la scuola, ci siamo noi. Vogliamo esserci.” Il connubio con l’idea “1vs1” di Maurizio Silvestri sta dando i suoi frutti. “E’ un’idea formidabile, che si è confermata come un gran colpo. La sua applicazione aiuta veramente la crescita dell’atleta, tanto che mi stupisco che non sia proposta anche con i più grandi. I risultati, a questo punto della stagione sono palpabili: li riscontriamo di volta in volta nei nostri test. I bambini stanno crescendo velocemente sia in termini di tecnica che, naturalmente e di conseguenza, di autostima. In pochi mesi di lavoro c’è stato uno sviluppo inatteso.” Parlando di prospettive future, Freddi non ha dubbi: “Il nostro obiettivo resta lo stesso: offrire qualità. Spesso si trascura l’importanza della giovane età del calciatore: certe abilità, come quelle coordinative, si apprendono da bambini soprattutto. E, una volta passati quegli anni, nessuno può restituirli all’atleta. Per questo motivo continueremo a migliorare la competenza dei nostri quadri tecnici, ricercando istruttori sempre più qualificati e appassionati. I segnali sono positivi, le iscrizioni continuano ad aumentare. Vogliamo che la nostra offerta cresca di pari passo con la domanda.”

Agonistica Con i campionati Fascia B fermi, per la consueta pausa di febbraio, gioiscono le altre formazioni dell’Atletico Ladispoli, dopo un weekend che ha visto colori biancorossi uscire da imbattuti. La Juniores continua la sua corsa da prima della classe, conquistando la quinta vittoria consecutiva nel match con l’Aranova. Un successo che le permette di riscattare la sconfitta dell’andata. Con il successo per 0-1 nella trasferta in casa del Giada Maccarese, i Giovanissimi tornano a festeggiare, rialzandosi nel migliore dei modi dopo il ko con l’Olimpia. Tre punti importanti che permettono ai 2002 di accorciare sullo stesso Maccarese e di staccare l’Aranova, prossimo avversario in campionato. Gli Allievi, alla ricerca di una continuità di risultati sinora intermittente, strappano la seconda vittoria di fila con il CSV Breda, piegato di misura. Un ritorno ai tre punti che mancavano in trasferta dal 4 dicembre e che danno modo al gruppo classe 2000 di approfittare dei rallentamenti delle rivali, e di agganciare la Pescatori Ostia (tra poco lo scontro diretto) a quota 31 punti. La prima squadra, militante in Promozione, è l’unica a rallentare il passo in questo weekend, pareggiando 1-1 con la Corneto Tarquinia. A parziale consolazione per i più grandi, c’è il contemporaneo stop delle inseguitrici.

Recommended Posts

Lascia un commento