Biancorossi a Latera. Amarcord per mister Silvestri

L’Atletico Ladispoli si avvicina alla trasferta di Latera in programma domenica prossima al Napoleoni (ore 11).
Un avversario che sulla carta potrebbe rappresentare una sorta di vittima sacrificale per la truppa biancorossa che però ha l’obbligo morale di non ripetere l’errore commesso due settimane fa a Tarquinia.
Sarà una sorta di amarcord personale per il tecnico Andrea Silvestri che a Latera ha trascorsi anni importanti della sua carriera: “Ci ho lasciato un pezzo di cuore sia da giocatore che da allenatore. L’unico campionato vinto dal Latera è stato proprio con me in panchina. In quattro anni abbiamo fatto quinto posto, secondo posto e poi Promozione con la salvezza l’anno successivo. E’ stata una soddisfazione grandissima lottando con squadroni veri come Pianoscarano e Montefiascone. Ora sono un’altra realtà, mi dispiace anche vederla in questo stato. Mi sarebbe piaciuto vedere un campo pieno di pubblico che magari mi avrebbe anche dato il benvenuto. Invece credo che dovremo andare a fare una guerra come due domeniche fa a Tarquinia. Di sicuro non avremo l’approccio visto con il Velka”.
Perfettamente recuperato Paradiso dopo l’indisposizione intestinale che lo ha bloccato nei minuti precedenti al match contro il Capranica. L’Atletico Ladispoli si presenterà dunque con la rosa al completo. Si cercherà di recuperare la migliore condizione possibile per Leccesi in campo domenica scorsa dopo oltre un mese d’assenza.

POST RECENTI